Alberobello

Alberobello è un comune italiano di 10.751 abitanti della città metropolitana di Bari, in Puglia, al centro della Valle d'Itria e della Terra dei Trulli.
Celebre per le sue caratteristiche abitazioni chiamate trulli che, dal 6 dicembre del 1996, sono patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.

L'origine del nome è stata oggetto di studi e recenti contributi[5][6] secondo cui la denominazione originaria era Silva Alborelli, come risulta dal più antico documento a conoscenza degli studiosi, e cioè il Diploma d'investitura del 15 maggio 1481 del Re Ferrante d'Aragona, col quale i beni del defunto Conte Giuliantonio I, l'eroe di Otranto, furono assegnati al figlio Andrea Matteo illetterato. In detto documento, ricavato dal Grande Archivio di Napoli (Reg. Privil. fol. 32 e 59, vol. 39) e riportato nel testo integrale, si legge Silva Alborelli in provincia nostra Terra Bari.

Il nome divenne ufficiale il 22 giugno del 1797 per scelta degli abitanti ed era emerso anche il nome Ferrandina in onore di re Ferranteone.

contentmap_plugin